Often, some companies that work with Italian public administrations need digital signatures to participate in Italian invitations to tender.

If you are a non-italian citizens then you can still obtain an Italian Digital Signature following 12 steps:

  1. Fill in the Atto Notorio and go to an italian Embassy or Consulate with your passport and obtain a validation on the document;
    OR
    fill the digital signature contract, by Notary Act signed by a Notary in the country of the non-italian citizen. Attached it is explained where the notary have to sign and put his/her stamp.

  2. send us by email a copy of your passport; 
  3. we will send you a Request Form with your personal data;
  4. you confirm your data and sign the Request Form, send us a copy by email; 
  5. we will confirm your signature; 
  6. you send us the Atto Notorio and the Request Form by post or international courier; 
  7. we will receive your documents and give you payment details; 
  8. you pay by paypal; 
  9. we will send the digital signature by post or international courier;
  10. you confirm you received the Digital Signature;
  11. we will send the PINs card by post or international courier;
  12. you sign the Confirmation Letter and send it by post to us.

 

 

Firma Digitale Aruba webcam

Seguici su Facebook

  • NEWS

    • Stipula dei contratti obbligatoria con Marca Temporale

      Il 1° gennaio 2013 si è consumato uno dei più importanti switch-off nella storia del processo di digitalizzazione della PA italiana: quello relativo alla dematerializzazione di accordi e contratti. Contrariamente ad altre scadenze, il termine che il...

    • Smart&Start: 190 milioni di euro per promuovere la nascita di nuove imprese nel Sud

      Ha inizio oggi, dalle ore 12.00, la possibilità di inviare la partecipazione al bando Smart & Start, il nuovo incentivo del Ministero dello Sviluppo Economico, gestito da Invitalia, con una dotazione iniziale di 190 milioni di euro (Decreto del 6...

    • Lavori in corso per la Firma Digitale europea

      Nel 2014 arriverà il primo regolamento per l’interoperabilità delle Firme Digitali all’interno dei Paesi UE. Che consentirà di siglare contratti fra enti europei. E intanto in Italia si completa il quadro con l’approvazione delle regole tecnichePer adesso si...